Conclusa la mostra a Carpi, ora tocca a Milano. - La bellezza ritrovata
22111
post-template-default,single,single-post,postid-22111,single-format-standard,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,select-theme-ver-4.1,,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Conclusa la mostra a Carpi, ora tocca a Milano.

Un’altra tappa si è conclusa. Carpi ha salutato la chiusura della mostra “La Bellezza Ritrovata – A shot for hope” di Charley Fazio e dei piccoli profughi siriani, a cura di Titti Di Vito, con una straordinaria affluenza. 

Fino alle 19 di domenica scorsa le Sale del Palazzo dei Pio si sono affollate di visitatori, alcuni giunti di proposito da Verona, Vicenza e Roma, per contemplare la grazia silenziosa dei volti di Kilis.
Migliaia le persone che hanno lasciato il cuore tra le fotografie di Charley, gli occhi saturi di colori e sguardi che si sono posati come neve sui pensieri.
Commozione, tenerezza, malinconia. Gratitudine, in ogni caso. Perché con delicata attenzione Charley restituisce dignità sia a chi appare nei suoi scatti, sia a chi si lascia ricamare l’anima dalla bellezza della condivisione e della solidarietà.  Diventando così, chi guarda e chi è guardato, profeti della pace. 
Grazie alla città di Carpi che ha rivestito un ruolo tanto importante nel viaggio di questa esposizione, grazie quindi al suo Sindaco, Alberto Bellelli, al suo vicesindaco e Assessore alla Cultura Simone Morelli, a Stefania Gasparini, Assessore alla Istruzione e Milena Saina Assessore alle Politiche Giovanili, che hanno patrocinato la mostra con estrema lungimiranza e sensibilità.

Ringraziamo Gisella Sillingardi MarceloTrombini e Margherita Malagoli per la preziosa collaborazione, Sabrina Bernabei, instancabile Amica e meravigliosa padrona di casa, l’azienda APVD per avere accompagnato il progetto con affetto e generosità. Grazie a Alessandro ArlettiGiorgia Fiorito e Elena Zanichelli per avere accolto il pubblico, a Maria Silvia Cabri e Serena Arbizzi per gli articoli pubblicati sulla stampa locale. Grazie agli Amici di Joy for Children che hanno partecipato alla cena di beneficenza di sabato 5 maggio il cui ricavato verrà utilizzato per i progetti umanitari a Kilis.

Un grazie speciale va a Titti Di Vito, curatrice instancabile, attenta e devota ad un progetto che porta nell’anima fin dal primo giorno in cui se ne è innamorata.

Ci vediamo a Milano dal 2  all’8 giugno!

No Comments

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi